Terre Nere

peculiarità di un terreno minerale e scuro a Monatlcino,
dato alla vicinanza dell’Amiata vulcano ormai spento da milioni di anni.
https://www.terreneremontalcino.it/wp-content/uploads/2020/09/separatore.png
Terre Nere si estende su una superficie di 15 ha , a sud sud-est, di Montalcino. I 10 ha vitati, in località Castelnuovo dell’Abate, sono sul pendio sulla cui sommità si erge il Castello della Velona.
I 9 ha di Sangiovese e 1 ha di Cabernet Sauvignon, sono allevati a cordone speronato e a guyot con una consistenza di circa 4500 viti ad ettaro. Sono inseriti in un contesto di squisita bellezza, circondati da boschi incontaminati e con un microclima ideale per la coltivazione della vite.

Posizione

sud/sud-est a 10 km da Montalcino, dopo Castelnuovo dell’Abate, luogo amato per la sua natura incontaminata e per la sua biodiversità.

10 ha di vigneto
5 ha di bosco

Il Suolo

VIGNA CAPANNA: parte alta galestro, limo e argilla

VIGNA DEL SASSO: parte alta galestro scuro, arenarie, poi limo e argilla

VIGNA DEL CAPRIOLO: galestro scuro, arenarie, quarzite

VIGNA PONTE DEI FALCHI: limo, argilla, a tratti terra più rossa (ferrosa)

VIGNA DEL FIUME: sabbia
https://www.terreneremontalcino.it/wp-content/uploads/2020/12/cartina-vigne-1-1.png
https://www.terreneremontalcino.it/wp-content/uploads/2020/12/MAPPA-GEOLOGICA-VIGNE.jpg

Mappa Geologica

EMO: argille e argille marnoso sabbiose con livello e lenti di gessi MESSINIANO SUPERIORE

SIL: Formazione di Sillano CRETACEO SUPERIORE- PALEOCENE

Peculiarità

Esposizione: a ventaglio da sud-est sud-ovest
Altitudine: 220-280 l.m.
Protezione: Monte Amiata (Mons Tuniants : Montagna sacra per gli etruschi) e dalle colline sovrastanti
Mitigamento: zona sempre ventilata, mitigata dalle correnti benevoli che provengono dal mare
Termoregolatore: ai pendii dei vigneti scorre il fiume Orcia ed incontra il torrente Ente

Posizione

sud/sud-est a 10 km da Montalcino, dopo Castelnuovo dell’Abate, luogo amato per la sua natura incontaminata e per la sua biodiversità.

- 10 ha di vigneto
- 5 ha di bosco

Il Suolo

CAPANNA: Galestro, limo argilla

SASSO E CAPRIOLO: galestro scuro, arenarie, quarzite

PONTE DEI FALCHI: limo, argilla a tratti terra più rossa (ferrosa)

VIGNA DEL FIUME: sabbia
https://www.terreneremontalcino.it/wp-content/uploads/2020/12/cartina-vigne-1-1.png

Mappa Geologica

EMO: argille e argille marnoso sabbiose con livello e lenti di gessi MESSINIANO SUPERIORE

SIL: Formazione di Sillano CRETACEO SUPERIORE- PALEOCENE

Peculiarità

Esposizione: a ventaglio da sud-est sud-ovest
Altitudine: 220-280 l.m.
Protezione: Monte Amiata (Mons Tuniants : Montagna sacra per gli etruschi) e dalle colline sovrastanti
Mitigamento: zona sempre ventilata, mitigata dalle correnti benevoli che provengono dal mare
Termoregolatore: ai pendii dei vigneti scorre il fiume Orcia ed incontra il torrente Ente
https://www.terreneremontalcino.it/wp-content/uploads/2020/12/MAPPA-GEOLOGICA-VIGNE.jpg

LA NOSTRA FILOSOFIA

https://www.terreneremontalcino.it/wp-content/uploads/2020/09/separatore.png
DEDIZIONE
Le nostre uve sono accuratamente selezionate manualmente in vigna, quando necessario sono effettuate più vendemmie, in modo da ottenere la perfetta maturazione per ogni piccolo appezzamento di vigna che è vinificato singolarmente.
ARTIGIANALITA'
La fermentazione avviene in modo spontaneo in tini di acciaio con lieviti indigeni, con controlli analatici e degustativii. Lunghe macerazioni con le bucce danno vita “al canto dei tini”
https://www.terreneremontalcino.it/wp-content/uploads/2020/12/azienda.jpg
TRADIZIONE
Botti grandi di Rovere di Slavonia racchiudono i nostri vini per lunghi affinamenti, pochi mesi per il Rosso di Montalcino fino a 48 mesi per la Riserva, conservando l’identità di un territorio unico
RISPETTO
promuoviamo la biodiversità, utilizzando tecniche come la salvaguardia di insetti utili, la pacciamatura, il sovescio, concimazione con letame e utilizzo di prodotti naturali, che ci permette di mantenere la relazione con l’habitat circostante (certificati bio in vigna e cantina)

Divertimento e
Passione

3 ha dove è stato da poco piantato il CILIEGIOLO, vitigno autoctono toscano, per dare vita a nuovo e alternativo progetto vinicolo.
https://www.terreneremontalcino.it/wp-content/uploads/2020/09/Terre-Nere-58.jpg